Il primo tratto della ciclabile che da Auronzo arriva a Palùs San Marco (circa 15) è adatto a tutti (anche ai bambini) non avendo pendenze particolari né difficoltà. Lo si può percorre lasciando l’auto al parcheggio del lago oppure dove partono gli impianti di risalita di Monte Agudo e il Fun Bob.

A Palùs San Marco c’è il più grande bosco del Cadore, la riserva naturale Foresta di Somadida.

Da Palùs San Marco si può proseguire in pista ciclabile fino a Misurina. Questo tratto è più impegnativo (700 metri di dislivello) e per i meno allenati si consiglia l’e-bike.

Autore: Katia Coffen